Mamma e bimbo modelli per un giorno: shooting d’autunno

Chi mi conosce almeno un po’ sa che ho una passione smisurata per la fotografia e il mio soggetto preferito in questi ultimi undici mesi è il mio dolce bambino Ludovico. Avrei tanto voluto delle foto assieme a lui, ma non so se succeda solo a casa mia, quando chiedo a qualcuno di scattarci delle foto sbuffano e nessuno vuole mai farlo, e se per caso riesco a convincerli le alternative sono solo due.

Per il mio compagno vale la regola “buona la prima”, perciò viene sempre una schifezza perchè nel momento in cui sta scattando io sto ancora parlando, cercando di sistemarmi i capelli, scegliendo il profilo migliore e tenendo Ludovico che si dimena come un anguilla. Nel caso il “fotografo” sia  mio figlio Paolo devo prepararmi ad una serie di foto in obliquo stile anni novanta che odio con tutta me stessa, ma preso dalla foga dello scatto veloce e sentendosi un un dio della fotografia mi devo accontentare. O così o niente.

Non poteva trovare momento migliore il mio amico Santosh Albert, per chiedermi se avevo piacere di qualche foto col mio bebè. Ovviamente non me lo sono fatta dire due volte.

Un sabato pomeriggio, una meravigliosa giornata autunnale. Il sole ancora caldo, bellissime foglie colorate e un sacco di risate complice la mia amica del cuore Gabriella che volevo assolutamente con me e che si è anche rivelata un ottima addetta luci!

per blogDSC_2990okper blogDSC_2985okper blogDSC_2917ok

per blogDSC_2897ok

Dopo una prima tappa nella vigna di mio papà ci siamo spostati in un bosco lì vicino. L’atmosfera era bellissima, i raggi del sole filtravano attraverso i grandi pini creando particolari giochi di luce. Sembrava davvero un bosco incantato, come lo chiamavamo io e mia sorella da bambine e ha mantenuto quel nome tutt’ora.

per blogDSC_3003okper blogDSC_3009okper blogDSC_3034okper blogDSC_3048okper blogDSC_3074ok

Sono state ore di divertimento, e questi scatti saranno un bel ricordo che guarderò insieme a Ludovico quando sarà grande.

Per quanto riguarda le intenzioni del fotografo e alcuni dettagli un po’ più tecnici, ho pensato di chiedere direttamente a lui alcune informazioni e ciò che segue è la sua risposta. Oltre questa mini intervista troverete altre foto di quando il mio piccolo era ancora al calduccio nel pancione, sempre scattate da lui esattamente un anno fa.

Illuminazione e considerazioni sul mini-servizio fotografico autunnale a Ludovico

In questo servizio fotografico ho dovuto affrontare il problema della poca omogeneità delle tinte autunnali. Infatti mentre alcune foglie si presentavano di un rosso acceso altre erano ancora troppo verdi. Quindi non potendo puntare sulla tipica macchia rossa autunnale ho scelto di focalizzare l’attenzione sul viso dei soggetti utilizzando un’ottica che permette di ottenere una limitatissima profondità di campo; stiamo parlando di una leggenda del campo delle ottiche fotografiche Nikon, ovvero il Nikon 85mm f1,4 AFD.

Questo obbiettivo, che è molto luminoso e di tipo zoom (cioè avvicina il soggetto dal nostro punto di vista), consente di realizzare immagini eccezionalmente nitide con sfocati molto delicati e quindi nel complesso mi ha aiutato a “staccare” i soggetti dallo sfondo.

Il secondo approccio alla foto autunnale è stato quello di scattare in un ambiente discretamente buio,il bosco!

Ho voluto sfruttare la luce naturale del sole che filtrava tra le foglie (luce filtrata) e 2 sorgenti luminose artificiali ovvero un flash ed un led compatto da studio. Lo schema è quindi molto semplice ma efficace:

-luce principale del sole da sinistra

-controluce alle spalle dei soggetti generato da un flash con sistema wireless radio.

-luce frontale per illuminare il volto che altrimenti sarebbe in totale penombra.

Infine il look fotografico scelto punta a recuperare quei tipici colori autunnali che nella nostra location erano un po’ carenti. Per questo motivo le foto sono state filtrate in modo da ottenere tinte sature e molto contrastate.

Alcune foto nella vigna sono state scattate rispettando la blasonata regola dei terzi. Secondo questa regola il soggetto viene valorizzato rispetto ad una disposizione centrale in quanto più armonico e meglio contestualizzato nello sfondo che si suppone aver scelto con consapevolezza.

Corpo macchina: Nikon D800

Obiettivi: Nikon 85mm f1,4 AFD – Tamron 24-70 f2,8

Flash Nikon sb900

Pannello led Yongnuo YN600

Assistente luci

Albert Santosh Guarino Videomaker&fotografo

Sono Freelancer e lavoro principalmente per centrophoto.com azienda lanciata              nell’ ambiente matrimoniale e nella pubblicità aziendale.

La pagina facebook centrophoto.com

La mia pagina personale ad uso “domestico”

per blogDSC_0324ok

Un abbraccio e al prossimo articolo

Vale e Ludy

 

 

 

4 risposte a "Mamma e bimbo modelli per un giorno: shooting d’autunno"

Add yours

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: