Sapone all’olio di oliva fatto in casa

Da ormai tre anni preparo il sapone fatto in casa. In questo modo sono sicura di avere un sapone 100% naturale che posso addirittura usare per il mio bambino.

Oggi vi spiego quali ingredienti utilizzare e il procedimento più semplice per realizzarlo, il metodo a freddo.

Prima cosa, però, dovrete prestare la massima attenzione ed avere l’accortezza di indossare occhialini, guanti e una mascherina o un foulard su naso e bocca. Ecco di seguito gli ingredienti e il procedimento passo dopo passo.

Ingredienti:

  • 300 gr di acqua distillata
  • 1 kg di olio di oliva
  • 128 gr di soda caustica

Per l’attrezzatura invece, procuratevi:

  • una bilancia elettronica
  • dei cucchiai in acciaio inox
  • recipiente in pirex resistente al calore per la soda
  • pentola in acciaio inox  dai bordi alti
  • un bicchiere di plastica
  • un termometro per alimenti
  • un frullatore ad immersione
  • stampi in silicone

Procedimento:

Attenzione: ricordatevi di indossare gli occhialini, guanti protettivi e la mascherina. Anche se ci vogliono queste accortezze per realizzare il sapone non demordete, perchè vi darà grande soddisfazione. Assicurarsi che durante tutto il procedimento di saponificazione non ci siano bambini o animali domestici che girano per casa. Io preferisco fare questo lavoro quando sono da sola in casa.

Pesate la soda all’interno del bicchiere di plastica.

Mettete l’acqua nel contenitore di pirex e versate lentamente la soda caustica nell’acqua (mai il contrario) e mescolate con un cucchiaio. Potrete notare che il liquido inizierà ad aumentare di temperatura fino a raggiungere gli 80° circa. Lasciate raffreddare fino a 45° circa controllando con il termometro per alimenti. Sarebbe bene fare questo primo procedimento in una stanza arieggiata o in balcone.

Nel frattempo riscaldare l’olio fino a fargli raggiungere 45% circa.

Togliete dal fuoco e aggiungete con molta attenzione la miscela di acqua e soda che avrà  anch’essa raggiunto i 45% e mescolate con un cucchiaio.

Frullate questo composto con il frullatore ad immersione per alcuni minuti (possono essere anche una decina), interrompendo ogni tanto per non far surriscaldare il mixer fino a raggiungere il “nastro”. Il nastro è la fase in cui il composto raggiunge la consistenza di una crema non troppo densa e sollevando il mixer noterete delle linee sul composto.

DSC_1933.JPGA questo punto potete scegliere se lasciare il sapone cosi com’è, al naturale, oppure personalizzarlo con profumi e colori naturali. Io ho diviso il composto in due parti. In una ho messo dell’olio essenziale e dei fiori secchi di lavanda. Nell’altro la cannella che profuma e colora allo stesso tempo.

Potete utilizzare fiori secchi, caffè macinato (qui potete vedere le mie saponette al caffè), curcuma, oli essenziali l’ importante è che siano di qualità. Al posto dell’ acqua potete utilizzare infusi o decotti, centrifugati ad esempio di carota. Ricordate che però non sempre questi ultimi sostituti dell’acqua mantengono il colore, che a contatto con la soda caustica potrebbe variare.

Infine versare il sapone negli stampi ed eliminare le eventuali bolle sbattendo piano lo stampo sul tavolo, coprire con una pellicola e con un canovaccio e far solidificare. Ci vorranno circa 48 ore. Passati due giorni togliete i saponi dagli stampi indossando i guanti.

DSC_4226.JPG

La soda non sarà ancora completamente scomparsa, per questo motivo il sapone dovrà stagionare almeno quaranta giorni in un luogo fresco e asciutto. Io li metto dentro a delle scatole delle scarpe in camera da letto. Più il sapone stagiona e più diventerà duro e si consumerà di meno durante l’utilizzo. Ho dei saponi che hanno due anni e sono ottimi!

Se vi interessa l’argomento in questo libro trovate metodi e consigli per fare il vostro sapone fatto in casa.

Credo di essermi dilungata un po’ troppo, ma ci tenevo ad essere precisa.

Fatemi sapere se proverete a farlo e se avete delle domande non esitate a chiedere.

Alla prossima!

Valentina

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: